SPIE Photonics West 2021

11/03/2021

Isoclima SpA conferma anche quest’anno il proprio impegno verso la comunità scientifica internazionale. Lo scorso 6 marzo, l’azienda ha partecipato attivamente all’invited lecture di rilevanza mondiale SPIE Photonics West 2021 a San Francisco (CA, USA) con la presentazione “Flexible photonics: transform rigid materials into mechanically flexible and optically functional systems” (Fotonica flessibile: trasformare materiali rigidi in sistemi meccanicamente flessibili e otticamente funzionali).
All’interno della presentazione, sono stati condivisi alcuni recenti risultati riguardanti la fabbricazione di nuovi strati ottici flessibili, mediante tecniche di deposizione con sol-gel e sputtering a radio frequenza. L’obiettivo è stato quello di offrire una prospettiva tecnologica per una trasformazione meccanica e otticamente funzionale di materiali intrinsecamente rigidi o fragili in sistemi altamente flessibili.

Il tema rappresenta una frontiera per l’applicazione di tecnologie su base vetro.

Isoclima ha potuto contribuire, raccontando il possibile utilizzo dell’ultima generazione di vetri ultrasottili (sotto i 100 Micron) in molteplici scenari, facendo leva sulla propria capacità di modificare le caratteristiche meccaniche dei materiali attraverso processi tecnologici di scambio ionico. Tale contributo apre opportunità di impiego di vetri UTG (Ultra-Thin Glass) oltre l’attuale applicazione per foldable screens all’interno della consumer electronic.

Un grazie particolare al nostro Chief Scientist Guglielmo Macrelli, che ha svolto il ruolo di co-autore della presentazione. 

Scopri di più